Messaggio importante sul COVID-19  Scopri di più

Search and Rescue

Il canadese Reece Wallace ama combinare due delle sue più grandi passioni nella vita: il freeride e il volo. L'anno scorso ha creato un video dove ci ha mostrato come caricare la sua mountain bike Reign Advanced sul suo aereo Cessna di 46 anni, partendo alla ricerca di nuovi sentieri da percorrere sull'isola di Vancouver. Quest'anno Reece ha intrapreso una nuova avventura in volo. Questo è il suo tributo alle brave persone che si dedicano a trovare e salvare escursionisti, appassionati di mountain bike e altri esploratori quando le cose vanno male nel backcountry.

L'atleta Giant Reece Wallace in mountain bike nella British Columbia

Come molti sport d'azione, c'è un certo livello di rischio con la mountain bike. Ma la maggior parte di noi non pensa troppo alle conseguenze o a come comportarsi in caso di emergenza, non esiste una routine di questo tipo. Questi peró sono i requisiti che un pilota deve avere per considerarsi preparato. Come pilota, sono addestrato a pensare alle circostanze impreviste che possono verificarsi durante il volo (o la guida).

Il volo di un aereo implica la pianificazione del percorso, liste di controllo di sicurezza e avere sempre un piano B e un piano C come procedura standard. Una profonda conoscenza della logistica e della pianificazione di emergenza è necessaria per il successo della missione.

Ovviamente ci sono molti meno fattori da tenere in considerazione in un giro in mountain bike, ma anche un giro veloce prima del tramonto può finire male se le cose non vanno secondo i piani. Fortunatamente, c'è un gruppo di persone preparate e addestrate per salvare gli altri: tecnici di ricerca e soccorso, noti anche come SARTECH.

I team di ricerca e soccorso della Royal Canadian Air Force sono l'ispirazione alla base della mia nuova Reign Advanced Pro 29. L'ho fatta dipingere per abbinarla alla livrea dell'aereo canadese di ricerca e soccorso, il De Havilland DHC-5 Buffalo. Il Buffalo è un aereo di 50 anni con una sgargiante vernice gialla e rossa che risalta in quasi tutte le situazioni in cui un equipaggio potrebbe trovarsi. Essendo disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7, queste incredibili persone sono pronte a partire in pochi secondi, spesso chiamati in aree pericolose con difficile accessibilità, condizioni meteorologiche avverse e luoghi remoti.

Il freerider Giant Reece Wallace in mountain bike nella British Columbia, Canada

Molte operazioni di ricerca e soccorso vengono svolte esclusivamente su base volontaria. La North Shore Rescue Society di Vancouver, British Columbia è un ottimo esempio. La loro forza lavoro è composta da volontari, persone normali che donano il loro tempo libero per aiutare chi è in difficoltà, molti dei quali sono appassionati di mountain bike.

La mia Reign Advanced Pro 29 sfoggia colori e grafiche simili a quelli della Buffalo: la linea principale é gialla, con accenni di rosso e bianco. La bici invita le persone a chiedersi da dove arrivini quei colori. La mia speranza è che susciti interesse intorno ai SARTECH del Canada. Avere le insegne RCAF e S&R nel design rende omaggio al servizio che troppo spesso passa inosservato. Spero anche che la bicicletta abbia un effetto positivo sul morale di queste squadre di ricerca e soccorso. Lavorano per tenerci al sicuro durante le nostre avventure e per questo dovremmo esser loro grati.

Il freerider Giant Reece Wallace in mountain bike nella British Columbia, Canada

Perché ho scelto il Buffalo tra tutti i vari velivoli di ricerca e soccorso esistenti? Beh, è un po' come scegliere la bici giusta in base al sentiero che si vuole affrontare. Le capacità di decollo e atterraggio brevi (STOL), fondamentali per l'accesso alle aree remote, erano un must. E le basse velocità di crociera consentono a questo velivolo di avere molto tempo per ispezionare il terreno per gli avventurieri che si sono persi e in difficoltà. Questi tratti, insieme allo schema di verniciatura ad alto contrasto, rendono l'aereo uno dei miei preferiti personali.

Il Buffalo cancella i limiti classici che caratterizzano le funzioni di altri aerei, permettendo di raggiungere ambienti remoti e difficili. Come mountain biker, sono stato ispirato da questo per spingere i miei limiti in questo video.

Il freerider Giant Reece Wallace in mountain bike nella British Columbia, Canada

Io e il mio team abbiamo costruito a mano l'intero percorso utilizzato per il video. Con un'enfasi sulla velocità, i salti, il controllo della bici e la consapevolezza dello spazio a nostra disposizione, siamo stati in grado di realizzare dei sentieri perfetti da affrontare a bordo del mio nuovo Reign. Ogni aspetto del percorso è stato valutato. Ogni curva, salto e sezione ripida è stata realizzata con cura, assicurandosi che tutto fosse conforme alle specifiche.

La Reign è la bici perfetta per affrontare i canoni del moderno trail riding: leggera, rigida, bilanciata e facile da controllare. Le ruote da 29 pollici aiutano a mantenere sempre la stabilità, trasmettono la velocità anche su terreni accidentati e migliorano l'attrito. È interessante notare che Reign e Buffalo condividono entrambi i vantaggi prestazionali di essere leggeri, resistenti e rigidi. Sono queste le qualità condivise tra i due mezzi che amo così tanto.

Il freerider Giant Reece Wallace in mountain bike nella British Columbia, Canada

Spero che la combinazione della mia custom Reign e del sentiero che abbiamo realizzato, porti l'attenzione sulle squadre di ricerca e soccorso non solo in Canada, ma in tutto il mondo. Voglio far sapere ai SARTECH che i loro sforzi non passano inosservati. Che il pubblico è davvero consapevole e supporta il lavoro che svolgono. Per me è importante avere questo livello di rispetto per il loro lavoro perché, indipendentemente dall'occasione, ci coprono le spalle.

Foto: Liam Wallace

Video prodotto da Anthill Films / Diretto da Matt Butterworth