Tre Gare, Tre Vittorie per il Giant Factory Off-Road Team!

lunedì 14 febbraio 2022

Team / Atleti

È partita una nuova stagione di gare per il Giant Factory Off-Road Team e le vittorie non si sono fatte attendere! L'australiano Josh Carlson, il canadese Mckay Vezina e il rider svizzero Reto Indergand hanno portato a casa le prime vittorie del 2022 in diversi eventi in giro per il mondo.

Carlson, l'unico atleta del team specializzato nelle competizioni diE-Bike, ha portato a casa il Cannonball MTB Festival, il più grande evento di mountain bike gravity in Australia. Più di 600 rider hanno gareggiato contendendosi un montepremi di $100.000 in cinque giorni di gare. In sella alla sua Reign E+, Carlson ha vinto entrambe le gare All-Mountain e "Flow" nella categoria E-Bike maschile.

"La gara E-Bike All-Mountain è stata la prima all'inizio della settimana, seguita poi dalle curve ad alta velocità e dall'adrenalina della gara E-Flow", ha raccontato Carlson. “Sono super felice di tornare a casa con una vittoria in entrambi gli eventi. La mia Reign E+ ha funzionato alla grande per tutta la settimana, super affidabile!"

Mckay Vezina, invece, era negli USA per correre una tappa della SoCal Enduro Series in California. Gareggiando con la sua Reign Advanced Pro 29, è stato in grado di conquistare la vittoria: "Era un evento piccolo tutto sommato ma alcuni dei locals sono talenti da tenere sott'occhio; è stata una battaglia su piste decisamente tecniche". 

XC Season Opener

In Europa, Indergand ha rappresentato la squadra XC nell'evento di cross-country alla Karaburun MTB Cup ad Alayna, in Turchia. Il pilota svizzero era lì con il proprio National Team ed è arrivato in gara con grande fiducia avendo vinto anche l'edizione dello scorso anno.

"Conoscevo perfettamente il percorso, ha un sacco di curve e non troppe salite", ha detto Indergand, che ha conquistato la vittoria in sella alla sua Anthem Advanced Pro 29. "Sapevo che per vincere avrei dovuto fare mezzo giro a tutto gas per guadagnare subito qualche secondo sui miei avversari".

E così è stato: il 30enne è partito subito forte ed è riuscito a tenere a bada gli inseguitori per tutta la gara. "La nuova bici è stata a dir poco fondamentale grazie alla maggiore efficienza di pedalata e al minor peso in fase di accelerazione in uscita dalle curve", ha detto.

Le condizioni erano decisamente difficili per la pioggia caduta all'inizio della settimana ma Indergand, che ha indossato il casco Giant Rev Pro e le scarpe Charge Pro, ha gestito bene il ritmo gara conquistando l'evento.

Condividi