Messaggio importante sul COVID-19  Scopri di più

Iden vince l'Ironman Florida!

lunedì 8 novembre 2021

Team / Atleti

Il triatleta Giant Gustav Iden ha subito lasciato il segno nel suo primo evento Ironman full-distance, vincendo l'Ironman Florida a Panama City Beach. Il due volte campione del mondo Ironman 70.3 ha anche messo un ulteriore punto esclamativo sulla sua vittoria stabilendo un nuovo record di percorso con un tempo di 7:42:57.

Iden, che nel 2019 è diventato il più giovane campione del mondo Ironman 70.3 a 23 anni e che ha recentemente conquistato il suo secondo titolo consecutivo, aveva già dimostrato di essere il migliore su distanze più brevi. Dopo essere arrivato nella top-10 dei Giochi Olimpici di Tokyo a luglio, ha deciso di concentrarsi esclusivamente sulla full-distance dell'Ironman. Inizialmente i piani di Iden prevedevano una sua partecipazione all'Ironman California ma, quando la gara è stata annullata a causa del maltempo, ha optato per la tappa in Florida.

Il norvegese ha iniziato la sua giornata a Panama City Beach combattendo contro condizioni sfavorevoli nella sezione a nuoto 3,8km. Ha alzato il ritmo nel secondo dei due giri previsti, riducendo notevolmente il divario con il gruppo di testa e centrando il passaggio alla bici in prima posizione. Il canadese Lionel Sanders ha poi preso il comando della frazione in bici ma Iden, in sella alla sua Giant Trinity Advanced Pro montata con un CADEX Aero WheelSystem, è rimasto vicino ai primi, girando in un tempo di 4:05:11 su 180km.

Già dopo pochi km, era chiaro che sarebbe stato un duello a due per la vittoria tra Iden e Sanders. "Speravo che Lionel mi superasse o che riuscissi a staccarlo definitivamente, perché immaginavo di riuscire a combattere fino alla fine con lui costantemente vicino a me", ha detto Iden.

I due sono rimasti insieme fino a circa 15km, quando Iden ha aumentato il ritmo della sua corsa e Sanders non è stato in grado di rispondere. Iden ha fatto registrare un incredibile tempo di maratona di 2:34:51, battendo il vecchio record del percorso di oltre 1:17.

Quando gli è stato chiesto a fine gara se continuerà a concentrarsi sull'Ironman full-distance, Iden ha detto che desidera avere del tempo per considerarlo. "Penso che tutti dopo il loro primo Ironman dicano 'Non lo farò mai più'. Mi sento proprio in quel modo ora, è stato troppo difficile per me. Dammi un paio d'ore e poi forse cambio idea, ma in questo momento no, questo è decisamente troppo".

Ad ogni modo, qualunque sia la distanza che deciderà di affrontare nel 2022, Iden ha fatto capire a tutti che continuerà a essere un avversario a dir poco temibile in qualsiasi evento triathlon.

Condividi