Consegna a domicilio per gli ordini di Accessori. Mettiti comodo, al resto ci pensa Giant!  Scopri di più

Glory Advanced, miglior bici da DH secondo Mountain Biking UK!

giovedì 4 gennaio 2024

Novità sui prodotti

Mountain Biking UK ha pubblicato una recensione della nuova Glory Advanced, assegnandole una valutazione quasi perfetta di 4,5 stelle su 5 e nominandola vincitrice in un test di gruppo tra le tre migliori bici da DH.

A seguito di un progetto di sviluppo durato due anni che ha coinvolto professionisti della Coppa del Mondo e tecnici del Giant Factory Off-Road Team, la nuova Glory Advanced è stata svelata all'inizio di quest'anno. È dotata di un telaio completamente riprogettato che risulta essere la prima Glory completamente in carbonio. Il telaio è abbinato al nostro sistema di sospensione posteriore Maestro che offre 200 mm di escursione, insieme a una forcella ammortizzata da 203 mm.

Gli editori di Mountain Biking UK e il loro sito web affiliato BikeRadar hanno confrontato la nuova Glory con altre due migliori bici racing da DH: la Nukeproof Dissent e la Propain Rage.

Robin Weaver, caporedattore per la sezione test della rivista, ha guidato un team di cinque tester che hanno messo alla prova le bici su un percorso da DH ultra tecnico e selettivo. Alla fine, la Glory è emersa chiaramente come favorita.

"Con l'ultima Glory, Giant ha preso il meglio sia della Nukeproof che della Propain e le ha mescolati insieme", hanno affermato gli editori. “È incredibilmente maneggevole e facile da guidare, con un buon supporto e un carattere vivace. Tuttavia, quando le cose si fanno turbolente, ha abbastanza compostezza e stabilità per affrontare i sentieri più difficili senza farti sudare. Questa è la bici su cui ci siamo sentiti più fiduciosi e che potevamo guidare più velocemente con il minimo input.

Luke Marshall, scrittore tecnico per Mountain Biking UK e BikeRadar.com, ha trascorso diverse settimane in sella alla Glory nelle Alpi francesi e ha scritto che "è rimasto completamente impressionato".

Descrivendo nel dettaglio la sua esperienza, Marshall ha continuato: “Sebbene abbia un passo bello disteso e sia capace in velocità, rimane ''sveglia'' anche quando percorre percorsi lenti e più tecnici. La Glory si sentirà a suo agio sia durante la guida tra i nastri di una pista di World Cup, sia durante le discese sui trail dietro casa.

Marshall ha dettagliato tutte le caratteristiche tecniche della Glory, inclusa la configurazione mullet delle ruote con un' anteriore da 29'' e una posteriore da 27,5'', le sue mille regolazioni che le consentono di cambiare la geometria e passare a una ruota posteriore da 29 pollici.

"Il flip chip della sospensione Maestro 3 consente ai rider di modificare l'angolo del tubo sterzo e l'altezza del movimento centrale nelle impostazioni bassa, media e alta". "Ciò rende possibile utilizzare ruote posteriori sia da 29 pollici che da 27,5. I rider possono scegliere tra due lunghezze di foderi orizzontali che aumentano o diminuiscono il carro posteriore di 10 mm."

Riassumendo le sue prestazioni, Marhsall ha scritto: “È così facile andare veloce che puoi emozionarti e spaventarti con poco. Giant ha fatto un lavoro impressionante nel bilanciare comfort e precisione. L'impressionante messa a punto dell'ammortizzatore, combinata con la nuova cinematica, ha fatto sì che la bici avesse un sacco di presa sui tratti di percorso più scassati. Piccoli dossi sono stati assorbiti senza il minimo sforzo, il che ha spianato il sentiero e ha aiutato la bici a trovare trazione nelle curve e nelle sezioni incurvate. Sembra che Giant sia tornata alla grande con la nuova Glory.

Per ulteriori informazioni, inclusi tutti i dettagli tecnici sulla nuova Glory Advanced, fai clic qui.

E per leggere la recensione completa, visitare il sito web BikeRadar.com.

Condividi